Grande Silvio!

Che gioia quando i miei genitori decidevano al sabato sera di andare a mangiare la pizza da Silvio! In quel locale, sotto a quella galleria, che profumo che si sentiva stando al parcheggio e che bontà quella pizza, ma soprattuto che tipo quel Silvio!

Sempre elegantissimo come i camerieri dei film o delle grandi navi da crociera, con uno stile ed educazione d’altri tempi e una preparazione da far scuola: proprio così un vero e proprio maestro!

Chi lo avrebbe mai pensato che avrei fatto un giorno lo stesso lavoro e chi immaginava che saresti stato per me un maestro, un esempio sia professionale che di stile.

Mi ricordo che ero felice vederti sulla tua Jaguar perché pensavo che se avessi lavorato tanto ( ovvero fatto tante ore ) come te forse un giorno anche io avrei potuto girare come un lord inglese su una bella auto: anche qui insegnavi con la tua disarmante umiltà e lo stile, solo a tratti austero, si spezzava presto con le tue battute sempre equilibrate, sempre da vero signore.

Mi piace ricordarti come in questa foto che mi hai consesso di fare insieme ai miei figli: seduto ad aspettarmi per augurarmi la buona sera, per chiedermi come andava, come stavano i mie genitori e poi farmi accomodare ed accogliermi sempre come si fa con un fratello che non si vede da tanto tempo.

Adesso conserverò questa immagine e cercherò di ricordare quei profumi, quella atmosfera, quella voce quasi roca degli ultimi anni e quel savoir faire che solo tu avevi: grazie con tutto il cuore caro amico, grazie maestro di tutto.

Sono orgoglioso di averti conosciuto, proseguirò nel tuo esempio anche se oggi, lo sai, non sembra essere sufficiente: ti abbraccio ovunque Tu sia.

Davide

Share This