Groppello? No grazie!
Questa è la risposta di tanti avventori, rimasti alle prime versioni di questo vino da vitigni antichi dell’alta Val di Non: troppo scuro, forte ma soprattutto acerbo da tagliare la lingua e in taluni casi lasciare perfino una sensazione sgradevole al palato.
Ma al “ no grazie “ io rispondo che non hanno mai assaggiato il mio o meglio quello di Silvia e Pietro ovvero Laste Rosse.
Un colore rosso rubino scuro, quasi penetrabile e vivido; profuma in modo quasi sussurrato di piccoli frutti di bosco da maturare e sicuramente di rosa canina – tipico di vini da vitigni più nobili – ti preannuncia una soddisfazione di velluto al palato con morbidezza ancora un poco acerba – ma questo è il vitigno – che continua in secondi importanti e seducenti per portarci a dire … Groppello? Si grazie!
Share This