Grondona inizia la propria storia nei primi dell’Ottocento con una “fabbrica di arte molitoria” che produceva pane e pasta.

Nel 1920, Orlando Grondona inizia a raccogliere le ricette di famiglia: un quadernetto con la copertina nera dove custodire le ricette della tradizione confidate dalle massaie del posto, i segreti e le osservazioni sulle tecniche di impasto, di cottura e di mantenimento del lievito naturale da madre bianca.

Una storia che si fonda sulla tradizione ma anche sulla ricerca, sul non accontentarsi e sull’attesa. Ancora oggi aòòa Grondona si continua a prendere appunti esplorando i sapori di materie prime di tutto il mondo alla ricerca dell’eccellenza, per continuare a sfornare qualità.

Premiati dalla scelta di lavorare sulle ricette regionali, sulle specialità tradizionali genovesi è stata vincenteanche perché le ricette di dolci e biscotti dell’Antica Genova® sono rimaste intatte nel tempo e i nei saperi taciti si prosegue la loro storia.

Da oggi li trovi nello spazio Bottega di Cose Buone.

Share This